"Teatri d'Arrembaggio – Piraterie, inCanti e Castelli di sabbia" è un festival multidisciplinare e multimediale completamente gratuito, a pochi passi dal mare, nel cortile del Teatro del Lido di Ostia, orientato alle giovani generazioni e realizzato attraverso spettacoli e performance a cura di artisti emergenti, dalle forme artistiche dirette e accattivanti: dal teatro urbano alla stand up comedy, dal teatro di figura alla prosa, dall'arte di strada alla musica dal vivo, dalla formazione alle arti figurative al flash mob.






Anche per questa III edizione la manifestazione comprende 18 eventi completamente gratuiti, dal 26 luglio al 28 agosto 2017, che coinvolgono più di 50 artisti.
Piraterie – comicità graffiante e scena "off"; inCanti – Spettacoli per grandi e piccini; Castelli di Sabbia – Laboratori artistici.



Vi aspettiamo...a vele spiegate!


Art directors: Ass. Cult. Valdrada
Partners: Teatro del Lido, Ass. TdL, Roma Fringe Festival
Sponsor: PizzaRevolution - Kuga by Stefano Mancini
Video Concept: Holger Lazzaro
Grafica: Edoardo La Rosa

Info: 3270059988 / 3492236865
Prenotazioni (consigliate per i laboratori): info@valdradateatro.it
Ufficio Stampa: Marta Volterra HF4

Manifestazione realizzata con il contributo di Roma Capitale per l'Estate Romana 2017-2019.

IL PROGRAMMA


MERCOLEDI' 26 LUGLIO 2017


Dalle 16 alle 20


Bagnasciuga Ostia Levante/Ponente + Stazioni Lido Centro/Lido Nord/Stella Polare

Sbazzing Project in: Flash mob all’arrembaggio – folli incursioni piratesche tra sabbia e mare




VENERDI' 28 LUGLIO 2017


Dalle 16 alle 18


Parcheggio TdL

Giorgia Celli: Laboratorio di flamenco dai 6 ai 9 anni
Poche cose affascinano i bambini e le bambine come il ritmo: e il ritmo del Flamenco canta la gioia, l’energia e la vita di popoli e tradizioni tutti da scoprire. Attraverso l’insegnamento del Flamenco vengono stimolate le capacità psicomotorie dei bambini attraverso uno studio rigoroso ma ludico. Il laboratorio prevede l'introduzione del bambino all' educazione musicale e ritmica attraverso il lavoro combinato di piedi e mani, lo sviluppo dell'espressività corporea, l'apprendimento di una breve variazione coreografica e ritmica. Il tutto in spagnolo! Rivolto a bambini/e dai 6 ai 10 anni – gonna lunga per le bambine, pantaloni comodi per i bambini. Scarpe con tacco basso o da ginnastica!




SABATO 29 LUGLIO 2017


Dalle 21 alle 23


Parcheggio TdL

Giorgio Montanini Live
Il comedian più irriverente del panorama italiano, l'unico che ha portato la sua dissacrante comicità senza censure in tv, torna quest'anno con un nuovo spettacolo.
Niente orpelli scenici, nessuno specchio per le allodole. Sul palco, con il Nemico Pubblico nazionale, Giorgio Montanini rispetta rigorosamente le caratteristiche della satira e le celebra una per una. Un mix di riflessioni dalla comicità tagliente per smontare tutti i luoghi comuni e le certezze che accomunano il nostro benpensante Paese. Montanini, con la sua stand up comedy, spara sul buonismo degli italiani e lo distrugge. Una satira feroce, politicamente scorretta che caratterizza tutti gli spettacoli del comico più sagace e sferzante della nuova scena comica.
Nel suo settimo monologo, Giorgio Montanini rispetta rigorosamente le caratteristiche della satira e le celebra una per una. Schernisce il potere moderno, mai così spietato ma allo stesso tempo quasi infantile, autolesionista-goffo-bulimico. Contemporaneamente non si esime dall’assumersi le responsabilità individuali e non risparmia nulla al pubblico. Lo ammonisce e lo esorta a prendere coscienza che, per quanto paradossale, il potere e quindi il destinatario delle invettive, siamo noi.




DOMENICA 30 LUGLIO 2017


Dalle 19 alle 20


Parcheggio TdL

C'era una volta un albero che amava un bambino. Tutti i giorni il bambino giocava con lui. Si arrampicava su...su...tra i suoi rami...attraverso le sue foglie...sempre più su...fino a toccare il cielo. E durante questa salita incontrava gli occhi delle civette, le rondini, i cristalli della neve, streghe e fate, un gatto e un topo che giocavano a nascondino, Pinocchio. C'era una volta un bambino che amava un albero...e l'albero era felice.
Poi, un giorno, arrivò un falegname...e qualcosa cambiò.
Una storia intensa di amore ed amicizia, costruita su momenti di narrazione, suggestioni visive con attori, marionette e burattini e tanta musica.




MARTEDI' 1 AGOSTO 2017


Dalle 16 alle 20


Borgo di Ostia Antica+Piazza della Stazione Vecchia

Sbazzing project in: Flash mob all’arrembaggio.
I pirati sbarcano in mezzo alla città…che strano ambiente per dei lupi di mare!




VENERDI' 4 AGOSTO 2017


Dalle 16 alle 18


Parcheggio TdL

Compagnia L’Allegra Banderuola: Laboratorio Aligaspù - laboratorio per l'allestimento dello spettacolo di teatro di figura "Aligaspù" – dai 6 anni in su.
Abbiamo bisogno della manualità dei vostri bambini per costruire nuovi personaggi, della loro fantasia per trovare il finale della storia, dell'originalità dei loro disegni per realizzare la locandina dello spettacolo, della loro straripante creatività per ispirare le voci dei personaggi, le scelte delle musiche e le luci dello spettacolo!




SABATO 5 AGOSTO 2017


Dalle 21 alle 23


Parcheggio TdL

Mauro Fratini in: “Per adesso basta così”.
Per adesso… Basta così! è il nuovo spettacolo di Mauro Fratini. Dopo la quarta stagione di Stand Up Comedy su Sky, in onda dal 9 maggio su Comedy Central, il comedian dell’affermato gruppo Satiriasi ci regala la sua riflessione. Quando tutto ti diventa stretto è ora che cambi almeno qualcosa! Ma quali decisioni prendere per tornare protagonisti, senza fare della propria vita una farsa? Troppo impegnati ad indignarci col mondo, siamo comici nel puntellare con la nostra debolezza, una società che si sta sgretolando. Se riusciamo a ridere di questa situazione oggettivamente drammatica, siamo all’inizio di una grande rivoluzione, la nostra!




DOMENICA 6 AGOSTO 2017


Dalle 19 alle 20


Parcheggio TdL

Teatro Verde in: “Storie all’improvviso” di e con Andrea Calabretta
Storie cantate, accennate, raccontate, recitate. Storie famose, inventate, rielaborate, immaginate. Storie corte, storie lunghe. Storie di risate e di paura. Storie di ricordi e di sogni, storie di vita, storie che profumano di storie. Per grandi e piccini!




SABATO 12 AGOSTO 2017


Dalle 16 alle 18


Parcheggio TdL

Compagnia Valdrada – Lab di Teatro Danza
Raccontare una storia col corpo: questo il tema del laboratorio di Teatro Danza condotto dalla Compagnia Valdrada. Ogni bambino/a ha una storia preferita: ma cosa succederebbe se per raccontarla dovessimo fare a meno della parola? Come descriveremmo il vento, gli alberi, le case, i personaggi, l’amore? Giochiamo insieme a provarci!




SABATO 12 AGOSTO 2017


Dalle 21 alle 23


Parcheggio TdL

Social Comedy Club: “Il Miles Gloriosus” ovvero: “Il soldato fanfarato”, liberamente tratto dal Miles Gloriosus di Tito Maccio Plauto
«Quando Plauto ha scritto il Miles Gloriosus, non sapeva di stare componendo un “grande classico”, stava semplicemente raccontando una storia divertente per intrattenere il pubblico di allora. Noi vogliamo prendere in prestito la sua storia, per intrattenere a modo nostro il pubblico di oggi.» IL SOLDATO FANFARATO è il primo spettacolo che prova a sperimentare l'insieme di generi comici moderni al servizio della cultura, infatti il cast del Social Comedy racconterà a suo modo la storia del MILES GLORIOSUS, tra le principali opere del commediografo romano PLAUTO. I 10 artisti del Social Comedy Club “faranno a pezzi” il testo originale della commedia, le varie parti verranno rielaborate ognuna con uno stile diverso, e riassemblate insieme per dare vita ad uno spettacolo folle, un varietà culturale imprevedibile, un vero esercizio di stile teatrale nato per divertire, educare e svecchiare un patrimonio artistico che può regalarci ancora tante risate!




DOMENICA 13 AGOSTO 2017


Dalle 19 alle 20


Parcheggio TdL

Il Duo Chien Barbu mal Rasè in: Chien Barbu mal Rasè.
La compagnia della Settimana Dopo, in collaborazione con il clown Smisu Rato, ci propone La storia del circo raccontata attraverso l'esecuzione di numeri classici e contemporanei.
Un'idea geniale… peccato che i due conferenzieri non abbiano studiato, e ogni volta reinterpretino i numeri e la loro origine secondo quello che gli passa per la testa.
Litigiosi e ubriaconi si fanno continuamente dispetti, rischiando di uccidere il proprio compagno con un numero di fachirismo o di rompersi l'osso del collo tuffandosi in un bicchierino da caffè.




VENERDI' 18 AGOSTO 2017


Dalle 16 alle 18


Parcheggio TdL

Ass. B.L.U.E.S. – SINGALONG Lab di inglese drammatizzato per genitori e bambini (14 mesi/5 anni)
Uno spettacolo-gioco aperto ai bambini dai 14 mesi ai 5 anni, dove attraverso la musica, il canto, le storie, il ballo, si gioca con l’immensa capacità di apprendere nuovi sistemi comunicativi che è insita in ogni bimbo, ancora non condizionato del tutto da fattori linguistici, culturali e sociali interni alla famiglia. La musica, le canzoni didattiche e tanti giochi, guideranno i bambini, i veri protagonisti di questo laboratorio, attraverso un giocoso percorso studiato per stimolare non solo il progresso linguistico del bambino, ma anche lo sviluppo dei sensi, la consapevolezza del proprio corpo, la percezione dello spazio, la coordinazione oculo-manuale, la capacità d’osservazione e quindi un’attività che va ad inserirsi perfettamente nei progetti di sviluppo emotivo e sociale per l’infanzia.




SABATO 19 AGOSTO 2017


Dalle 21 alle 23


Parcheggio TdL

Daniele Gattano in “Fuori!”
“Esattamente 10 anni fa ho fatto coming out con i miei genitori e con il senno di poi è bello ripensare alle loro reazioni…” Inizia da qui il racconto autobiografico di Daniele Gattano, giovane artista reduce dai successi di “Colorado”, che si scompone senza perbenismi raccontandoci la sua sessualità con una comicità pungente e mai volgare. Il titolo “Fuori!” è un chiaro omaggio alle associazioni che negli anni ’70 lottavano per i diritti lgbt. “Mentre le mie amiche avevano Barbie-Principessa, Barbie-Cenerentola, Barbie-Happy Hour…io avevo Barbie-Clandestina. Viveva in camera mia senza regolare permesso di soggiorno.” “Fuori!” è uno sfogo esilarante e articolato che ci aiuta a riflettere sulle differenze di genere, dove la risata non è mai il fine, bensì il mezzo.




DOMENICA 20 AGOSTO 2017


Dalle 19 alle 20


Parcheggio TdL

Compagnia Divisoperzero in: “Storie sul tappeto”>>>DEBUTTO
I miti, le leggende e le fiabe contengono molto del sapere dell’umanità. Per secoli e secoli, ovunque nel mondo, per spiegare qualunque cosa, gli uomini e le donne si raccontavano storie: Anche nelle vicende più assurde e strampalate si nasconde un pezzetto di verità. Questi racconti vengono da tutto il mondo. Perché non c’è angolo del mondo dal quale non venga qualche storia che valga la pena di ascoltare. E le storie che vengono da lontano ci aiutano a capire come non esista popolo al mondo che ci sia realmente estraneo. Tutti quanti parliamo una stessa lingua, fatta di avventure divertenti, magiche, coinvolgenti. Un viaggio che avverrà rimanendo fermi su un tappeto srotolato, sul quale due raccontastorie che vengono da lontano, utilizzando musica, parole, burattini e oggetti di tutti i giorni, accompagneranno il pubblico di adulti e bambini, senza fretta. Ci si può emozionare, appassionare, divertire grazie a vicende lontane nel tempo e nello spazio e valorizzare la propria storia, conoscendo e rispettando la storia di tutti gli altri.




VENERDI' 25 AGOSTO 2017


Dalle 16 alle 18


Parcheggio TdL

Lab di circo teatro a cura di Michele Pagliai – dai 6 anni in su
Dar sfogo alla fantasia per trovare nuovi mezzi di comunicazione, usando il corpo e la manipolazione degli oggetti: partendo dai più semplici che possono essere una sedia, una busta di pastica, una pallina, metterli in relazione con il corpo in movimento, così da creare una partitura fisica narrativa. La prima parte del laboratorio è dedicata ai rudimenti dell’acrobatica ai bambini. La seconda parte del lavoro invece è creativa. Partendo da alcuni oggetti, si inventa una storia e poi si va alla ricerca di una partitura corporea che possa comunicarla, renderla universale.




VENERDI' 25 AGOSTO 2017


Dalle 21 alle 23


Parcheggio TdL

The Ghepards in “La fanciulla con la cesta di frutta” – II classificato Roma Fringe Festival 2016.
Siamo in un museo, precisamente a Galleria Borghese, Roma. Il personaggio raffigurato nel quadro di Caravaggio “Il fanciullo con la canestra di frutta”, rompe il silenzio assordante che regna nella sala: “Nessuno mi conosce, nessuno sa chi sono, nessuno si ricorda di me”. Si tratta di Mario Minniti, modello di Caravaggio e pittore siciliano, “intrappolato per l'eternità” dentro alla sua cornice.
Cosa succederebbe se un quadro potesse prendere vita? Se potesse parlare, se potesse muoversi? Cosa direbbe? Come agirebbe? Che rapporto esiste tra il modello ed il pittore?
Se il modello cominciasse a credersi pittore di se stesso, chi sarebbe dunque il modello?
Se avesse a sua volta dipinto dei quadri e li potesse sognare?
Se si potesse vedere questo sogno in diretta?
Ambiguità sessuali, demoni beffardi e camaleontici, misteri e innocenze insieme.
Queste le sfumature di un mondo eterno e sfuggente, esuberante e poetico.
Se ci fermassimo un momento ad ascoltarlo cosa potrebbe succedere?




SABATO 26 AGOSTO 2017


Dalle 21 alle 23


Parcheggio TdL

Velia Lalli: “Lasciate che i pargoli vengano a me”
Velia Lalli posa il suo sguardo inclemente sui ruoli sociali contemporanei. Ancora una volta nessuno sarà al riparo dalla sua satira sferzante e impietosa. Il quarto spettacolo di stand up comedy della “bad girl” della comicità italiana è il racconto della sorpresa di non essere più una ragazza, ma una donna. Uno sguardo acuto su come sia difficile dare una definizione verbale e, soprattutto, interiore a questo ruolo, specialmente se non si è fatto un percorso canonico: matrimonio, famiglia, figli. Cosa ci ha portato ad essere gli adulti che siamo? Cosa possiamo fare per gli adulti di domani?
“Lasciate che i pargoli vengano a me” è la demolizione dei fantasmi del passato, una zavorra di cui ci si può liberare solo ridendo. E’ la decostruzione dei ruoli imposti, in cui ci troviamo nelle diverse età della vita. E Velia Lalli ha deciso di non risparmiarne nessuno: che siate madri, padri, figli, mogli, mariti, compagni, uomini, donne, bambini… nessuno è al riparo dalla “carezza” della sua comicità sferzante e impietosa. Ogni ruolo ha il suo risvolto comico. Accettarlo vi farà un gran bene!




DOMENICA 27 AGOSTO 2017


Dalle 19 alle 20


Parcheggio TdL

Camillo Cromo: Musica per ciarlatani
Schegge impazzite o folli geniali? Musicisti o ciarlatani? Questi sono i dilemmi che continuano a dividere i critici del globo. Il fenomeno Camillocromo è ormai dilagante, coinvolgente e contagioso, pur restando ancora celato e ben custodito il segreto della sua riuscita. Sfuggendo da definizioni ed etichette “Musica per Ballerine Ciarlatani e Tabarin” continua a girare come una giostra i teatri e le piazze d’Italia, sconfinando nell’Europa più esotica, regalando grandi risate e indimenticabili serate. Un’orchestra di cinque musicisti in smoking vi trascinerà in atmosfere musicali retrò con suggestioni circensi e colori felliniani, presentando un concerto-spettacolo pieno di sorprese e colpi di scena. Swing, tango, valzer e sonorità balcaniche si incontrano all’interno delle composizioni originali, create dalle menti eccentriche dei Camillocromo. Il piede batte in maniera inquieta e verrebbe voglia di ballare… ma non ne avrete il tempo! I sei personaggi rapiscono il pubblico, trasportandolo all’interno di un immaginario Tabarin, con rocambolesche attrazioni e deliri “comiconiric-i”, come in un varietà d’altri tempi.
Sorge dunque un altro dilemma: Musica o Teatro? La risposta non è scontata e immaginare non basta… a voi il piacere di scoprirla! L’elegante orchestra rivela poco a poco la sua follia, i musicisti diventano dei personaggi irresistibili che utilizzano la musica, gli strumenti e la parola per trasportare il pubblico in un mondo magico di note, poesia e risate Francesco Masi tromba, Jacopo Rugiadi clarinetto, Rodolfo Sarli trombone, Gabriele Stoppa batteria, Riccardo Battistini susafono





Ufficio Stampa Teatri d'arrembaggio: HF4

gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image
gallery image